Questo sito utilizza cookie tecnici per il tracciamento anonimo degli accessi. Utilizzando i servizi di questo sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni
Torna alla ricerca

Fonte: Granai della Memoria / Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo – UniSG
Categorie
Archivi storici
Archivio:
Viaggi didattici
Autori:
Andrea Casero, Bieder Daniela, Fachino Eva, Hayashi Shota, Mattalia Giulia, Mina Federico, Mortarotti Alice, Palaghia Oana, Paoli Silvia, Pymkas Myriam, Selvaggio Francesca Giorgia
Salonicco

Artur Grigoryan

Artur Grigoryan, di origini Armene e docente universitario di storia Armena a Salonicco , intervistao dai ragazzi dell' Università di Scienze Gastronomiche in viaggio didattico in Grecia tocca diversi temi legati alla storia e alla tradizione dell' Armenia e di come si sia integrata con la popolazione Grecia. L'Armenia è la nazione con il numero più alto di emigranti e per questo motivo è molto difficile avere un'unica cultura e tradizione. Nonostante ciò, la tradizione culinaria Armena è contraddistinta dall'uso di cereali quali grano e orzo, agnello e formaggi. Formaggi che sono uno dei temi dell'intervista, infatti Artur spiega ai ragazzi come i formaggi Armeni siano molto differenti tra di loro, in particolare, da nord verso sud dell' Armenia si trovano formaggi sempre più di colore giallo e di consistenza dura.Inoltre, durante l'intervista tocca altri temi quali l'influenza di una moltitudine di culture  nella cucina Armena, in particolare quella indiana per l'uso delle spezie e quella russa nelle insalate. Infine conclude l'intervista con accenni all'allevamento in Armenia, i suoi piatti tradizionali e a suol vino. 

SALONICCO, GR Region
Geolocalizzazione: