Questo sito utilizza cookie tecnici per il tracciamento anonimo degli accessi. Utilizzando i servizi di questo sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni
Torna alla ricerca

Fonte: Granai della Memoria / UniSG
Categorie
intervista
Archivio:
Presídi Slow Food
Autori:
Alessandro Ditommaso, Luca Ghiardo, Luca Percivalle
Pietro

Pietro Guglielmi

Pietro è nato tra gli aromatici profumi e fumi della distilleria di famiglia, il che non poteva che avere risvolti previsti: distillare i fiori di arancio amaro con amore. Inebriate le sue narici di questo profumo ha deciso di ereditare questo sapere erboristico della distilleria accompagnandolo a studi per migliorare il prodotto. L’intervista ha ripercorso le varie tappe sia della sua vita che delle modalità di distillazione di questo fiore, oggi alla settima generazione di distillatori in famiglia si riesce ancora a combattere i colpi dell’industria chimica con l’intreccio di profumi naturali. Dall’intervista Pietro sottolinea la passione per questo lavoro: «Un conto è fare qualcosa per il bello e un conto per il business...io lo faccio per il bello». Il vero rischio è stato perdere questa produzione, ma grazie alla grinta e volontà di Pietro si è restituita oltre che un’essenza, uno stato emotivo positivo.

Vallebona, IT Regionliguria
Geolocalizzazione: