Questo sito utilizza cookie tecnici per il tracciamento anonimo degli accessi. Utilizzando i servizi di questo sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni
Antonia Chialà

Antonia Chialà

 Antonia Chialà, nata il 4 dicembre 1964 a Fasano, nel Brindisino, è stata intervistata per i Granai della Memoria nel 2012. Durante l’intervista la signora Chialà si lascia trasportare dai ricordi d’infanzia, narrando le tradizioni della sua famiglia e del suo paese, sai piatti tipici ai segreti ed i riti dell’agricoltura. La prima parte dell’intervista è incentrata sulle tecniche e sulle cerimonie legate alla coltivazione e lavorazione dei pomodori nei diversi periodi dell’anno: dalla semina alla conservazione, passando per la raccolta. Racconta inoltre i segreti dell’agricoltura tradizionale, in particolare dei legumi, e le abitudini della sua famiglia e di Fasano, sottolineando più volte l’ importanza della convivialità e dell’ospitalità, fondamentali nella cultura Pugliese. La signora Chialà spiega e racconta anche le abitudini culinarie e le ricette preparate dalla madre, e poi da lei, durante le festività del Natale (le Pettole) e della Pasqua (i Taralli all’uovo). Anche pane e vino sono raccontati in maniera sentita dalla signora, che ne parla come qualcosa di sacro, che pone le basi per la cucina della sua famiglia Alla fine dell’intervista Antonia Chialà spiega come è nato, e quanto importante è diventato, il suo amore per il lavoro della terra.

Fasano (BR), IT Regionpuglia
Geolocalizzazione: