Questo sito utilizza cookie tecnici per il tracciamento anonimo degli accessi. Utilizzando i servizi di questo sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni
Torna alla ricerca

Fonte: Granai della Memoria / Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo – UniSG
Categorie
Archivi storici
Archivio:
Alla ricerca del grande fiume
Autori:
Michele F. Fontefrancesco,
Peppino Sigalini

Peppino Sigalini

Intervistato nel 2007, Peppino Sigalini, classe 1932, è stato impiegato e agricoltore. Racconta per i Granai della Memoria i suoi ricordi legati al Po ed al Ticino.Il primo ricordo di Peppino si lega al lavoro di trasporto di merci lungo il fiume, la vita dei trasportatori, e a quello delle lavandaie. Al ponte coperto di Pavia si legano memorie degli anni Trenta e Quaranta del Novecento, dell'inaugurazione dell'idroporto e del periodo resistenziale.Comparando il presente al passato, inoltre, nota una profonda rottura del legame che univa la gente del pavese ai suoi fiumi, il Ticino ed il Po: una rottura che fa apparire i fiumi del presente, realtà morte, abbandonate.  

Pavia (PV), IT Regionlombardia
Geolocalizzazione: