Questo sito utilizza cookie tecnici per il tracciamento anonimo degli accessi. Utilizzando i servizi di questo sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni
Torna alla ricerca

Fonte: Musei Etnografici Italiani / UniSG

Museo Comunale della Ceramica

virtuale delle case a corte del territorio. Il museo si compone di 4 sezioni:

1) sezione storico-archeologica, che accoglie materiale ceramico, in gran parte frammentario, che va dalla preistoria al periodo postmedievale, proveniente dal territorio di Cutrofiano e di altri centri vicini;

2) sezione storico-artistica, che accoglie ceramiche invetriate e smaltate prodotte in Cutrofiano e in altri centri della Puglia e dellR17;Italia meridionale;

3) sezione antropologica, che accoglie oggetti d'uso sia grezzi che invetriati, prodotti quasi esclusivamente in Cutrofiano nel corso del XIX secolo e nella prima metà del XX, e divisi per ambiti d'uso;

4) sezione tecnologica, che accoglie attrezzi e strumenti usati per la produzione della terracotta e provenienti da botteghe locali ormai scomparse.

La maggior parte dei materiali esposti è costituita da oggetti d'uso, molti dei quali risalenti al XIX secolo: ceramiche da fuoco, per l'igiene personale, per l'illuminazione degli ambienti domestici, per l'acqua, per il trasporto. Poco consistente è la presenza di ceramiche votive e devozionali. Vi è anche un nucleo di manufatti settecenteschi prodotti a Grottaglie e a Laterza.

CUTROFIANO (LE), Italia Regionpuglia
Geolocalizzazione: